Fanfole - Fanfole

Fanfole di Nicola Villa

RSS Feed

La svolta di Canicola e la profezia di Marijpol

Canicola_7

Da questa primavera il gruppo “Canicola”, autore della rivista omonima una tra le più belle del nuovo fumetto e degli autori italiani e stranieri più interessanti di questi ultimi anni, ha compiuto una svolta. Come dice l'editoriale di Chieregato nell'editoriale di questo settimo numero, “Canicola” ha esaurito la sua esistenza di “gruppo”, un lavoro di ricerca dal 2005 con sei numeri della rivista alle spalle, per trasformarsi in “aerea” seguendo la lezione, unica nel nostro paese, di Fofi e delle sue riviste. In questo settimo numero, che cambia anche formato da quello grande a quello ridotto a metà più “da rivista” con la grafica curata da Andrea Bruna, ci sono alcuni autori che “Canicola” ha fatto conoscere e scoperto come Setola, Monti, Tota, Vähämäki e altri nuovi come Filosa, Sailamaa, c.f. L'indice completo e la copertina possono comunque essere consultati a questa pagina: http://www.canicola.net/rivista7.htm

La sorpresa di questo numero 7 di “Canicola” è comunque alla fine con “General secretary popking”, il breve lavoro di chiusura della sorprendente autrice austriaca Marijpol: in questo viene rappresentato un Michael Jackson versione “Thriller” che scrive una canzone per cambiare il mondo aiutato da un coro di donne barbute. La canzone ha un ritornello semplice che fa “Be nice to each other”che arricchisce presto Michael e il suo agente Quincy Jones. Un fumetto inquietante e surreale e, vista la puntualità e la coincidenza, profetico.