Fanfole - Fanfole

Fanfole di Nicola Villa

RSS Feed

Fare arte a Tehran. Intervista ad Amirali Navaee

Copertina_asini
 
di Graziano Graziani (n.2 de "Gli asini" www.gliasini.it) 

un fotograma da "Saba in the wind"

Amirali Navaee è un ragazzo alto e spigliato, con una perenne espressione sorridente sul volto. Inconfondibile con il suo cappello modello borsalino in testa, nei giorni del festival Fadjr di Teheran, la più grande manifestazione di teatro e di cinema della capitale iraniana, lo si incontra come tanti altri artisti nei caffè della capitale, a discutere dell’opera dei suoi coetanei e dei maestri più affermarti. Anche Amirali è un artista, per la precisione un filmaker. Ha realizzato diverse opere video e alcuni cortometraggi che sono stati proiettati anche in Europa, alla Biennale di Venezia e più di recente alla Berlinale. In Italia è stato ospite del festival Es.Terni, in Umbria, dove ha realizzato una videoistallazione intitolata «Saba in the wind», ispirata alla tradizione sufi, e ha presentato un cortometraggio dal titolo «My atomic beloved». 

…continua su http://grazianograziani.wordpress.com/2010/10/25/fare-arte-a-tehran-intervista-ad-amirali-navaee/